21 aprile 2018
Aggiornato 20:30
Cronaca

«Istiga minorenni all'anoressia e al suicidio»: denunciata blogger di 19 anni

La polizia giudiziaria di Ivrea ha denunciato per istigazione al suicidio e lesioni gravissime una 19enne. Tutto è nato dalla denuncia della mamma di una 15enne

La giovane blogger è stata denunciata (© Polizia postale)

IVREA - Lesioni gravissime e istigazione al suicidio: sono queste le pesantissime accuse che il personale della polizia giudiziaria di Ivrea e Banchette ha rivolto alla creatrice di un blog che istigava giovani minorenni a seguire diete o terapie che provocavano l'anoressia. Le indagini hanno portato alla denuncia di una persona davvero insospettabile: una ragazza di appena 19 anni, residente a Porto Recanati.

LE INDAGINI - Le indagini sono state avviate in seguito a una denuncia presentata dalla mamma di una delle giovani che frequentava assiduamente il blog, una ragazza di 15 anni. La giovane, come gli altri iscritti, veniva incoraggiata a perseguire l'estrema magrezza sino a diventare anoressici. La quindicenne, a causa dei gravi disturbi alimentari, era stata costretta ad affidarsi a uno psicologo. Per smascherare la creatrice del blog, gli investigatori del Commissariato di Ivrea hanno creato un apposito account, entrando così in quello spazio virtuale in cui decine di ragazze d'età compresa tra 14 e 15 anni chiedevano consigli su cosa mangiare. Dopo aver constatato le finalità del blog, la creatrice dello stesso è stata denunciato. Il sito, che aveva il chiaro obiettivo di incoraggiare i minorenni all'anoressia, è stato oscurato.