21 gennaio 2018
Aggiornato 00:00
Cronaca

Soffoca il fratello nel sonno, dramma di famiglia a Castellamonte

Ancora molte incertezze sull'esatta dinamica dei fatti. Sono in corso accertamenti sotto la direzione della Procura di Ivrea, per ricostruire quanto accaduto

CASTELLAMONTE - Erano circa le 8 di questa mattina, sabato 11 novembre, quando i carabinieri della Compagnia di Ivrea sono intervenuti presso un'abitazione di Castellamonte, frazione Spineto, dove è stato segnalato che una donna di 64 anni avrebbe soffocato nel sonno il fratello di 60. Ancora molte incertezze sull'esatta dinamica dei fatti. Sono in corso accertamenti sotto la direzione della Procura di Ivrea, per ricostruire quanto accaduto.

OMICIDIO - Stando a quanto emerso fin ora, l'ipotesi più accreditata è che ad uccidere Mario Mattioda con un sacchetto di plastica in testa sia stata la sorella della vittima, attualmente in stato di fermo. L'omicidio sarebbe da ricondurre alle crisi depressive di cui soffriva la donna. Secondo una prima ricostruzione, a dare l'allarme ai carabinieri sarebbe stata un'amica della donna, che le avrebbe confessato di avere soffocato il fratello. SI aspetta il referto del medico legale.

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++