21 gennaio 2018
Aggiornato 00:00
Montalto Dora

Crollano i calcinacci della chiesa sulla provinciale, problema sicurezza a Montalto

Vetri in frantumi, vegetazione tra le crepe e, ultimamente, calcinacci caduti in strada sulla statale 26 che fanno della chiesa edificata nel 1700 una prioritą

Montalto Dora (© Wikipedia)

MONTALTO DORA - Servono almeno 100mila euro per poter effettuate un primo intervento di messa in sicurezza. Da tempo ormai la chiesa di Santa Marta è in stato di abbandono e questo ha fatto sì che il degrado diventasse cosa all’ordine del giorno. Vetri in frantumi, vegetazione tra le crepe e, ultimamente, calcinacci caduti in strada sulla statale 26 che fanno della chiesa edificata nel 1700 una priorità di don Nicola Alfonsi ma anche dell’amministrazione comunale. Visto il pericolo di crollo, la prima cittadina Rita Ippolito ha già emesso un’ordinanza per la messa in sicurezza.

Per il momento, viste le risorse a disposizione della chiesa, è stato solo possibile transennare intorno a dove erano caduti i calcinacci. Ma non è che un palliativo. Servono lavori urgenti e di una certa entità per far rimettere in sicurezza una costruzione abbandonata da oltre vent’anni.