20 novembre 2017
Aggiornato 04:30
Cronaca

Sterco di capra nel cortile della scuola, scoppia la polemica a Spineto

Le bestioline infatti hanno, come è naturale, iniziato a fare i loro bisogni nel cortile della scuola, rendendolo di fatto inagibile il cortile per i bambini, costretti in classe durante l'intervallo. I genitori hanno minacciato un esposto all'ASL TO4 

Capra a Castellamonte (© )

TORINO - L'allarme è stato lanciato dai genitori di una scuola elementare di Spineto, dove da un po' di tempo, è stato spostato un gruppo di caprette. La bucolica iniziativa ha riservato segni inaspettati e poco igienici risvolti negativi. Le bestioline infatti hanno, come è naturale, iniziato a fare i loro bisogni nel cortile della scuola, rendendolo di fatto inagibile il cortile per i bambini, costretti in classe durante l'intervallo. I genitori hanno minacciato un esposto all'ASL TO4. 

CAPRE - Come mai le caprette sono state collocate nel cortile della scuola? Per spiegare la situazione ha preso la parola l'assessore Teodoro Medaglia: il Comune ha accolto la piccola comunità caprina nella scuola su richiesta degli animalisti che, visto il caldo di domenica, erano preoccupati per le condizioni di salute delle bestie. E' stato scelto il cortile della scuola per permettere alle bestioline di godere dell'ombra, transennando la zona riservata agli animali di modo che non entrassero in contatto diretto con i bambini. Malcontento anche da parte della presidenza che non sarebbe stata avvisata della possibilità di utilizzare il cortile della scuola.