23 ottobre 2017
Aggiornato 18:30
Migranti

Extracomunitario urina nel pieno centro di Rivarolo, scoppia la polemica 

Nel video, postato su Facebook giovedì 27 luglio e immediatamente diventato virale, si vede un cittadino di colore che utilizza un tombino di via Torino come gabinetto di fortuna. Inutile dirlo, la reazione del web è stata fortissima

Extracomunitario fa i suoi bisogni nel pieno centro di Rivarolo (© Facebook)

RIVAROLO - Non si sa che cosa abbia spinto l'uomo a sbottonarsi i pantaloni e fare i suoi bisogni alla luce del giorno e in pieno centro città, ma questo è quello che si vede nel video postato da un cittadino di Rivarolo Canavese indignato nel vedere un richiedente asilo fare i suoi bisogni in pieno centro città. Nel video, postato su Facebook giovedì 27 luglio e immediatamente diventato virale, si vede un cittadino di colore che utilizza un tombino di via Torino come gabinetto di fortuna. Inutile dirlo, la reazione del web è stata fortissima. Tra chi si chiede dove siano i vigili e chi si domanda in quali condizioni vertano i centri di accoglienza per costringere un uomo a fare i suoi bisogni per strada, la polemica è divampata come un incendio.

POLEMICA - Il video in questione ha portato a galla una problematica che, da diverso tempo, si agita sotto la superficie a Rivarolo: la coesistenza dei residenti con i profughi richiedenti asilo in Italia. Dai commenti, apparsi a centinaia al di sotto del video, si può disegnare il ritratto di una comunità esasperata dalla presenza dei migranti che si è scagliata in massa contro il comportamento dell'uomo ripreso nel video. La situazione che vive Rivarolo Canavese è, in vero, la stessa vissuta di diversi altri comuni del canavese che si trovano, volenti o nolenti, al centro di progetti di integrazione e di politiche di accoglienza molto più grandi di loro.