16 agosto 2017
Aggiornato 23:30
Cronaca

Maxi rissa tra due famiglie rumene nel cuore di Caluso: 10 persone in ospedale e due uomini in manette

Stando a una prima ricostruzione, fatta dai carabinieri di Chivasso, lo scontro sarebbe avvenuto tra due famiglie rivali di origine rumena. Alla fine del match improvvisato, due uomini sono stati arrestati dai militari per rissa

Maxi rissa tra due famiglie rumene nel cuore di Caluso (© Diario del Canavese)

CALUSO - Un bilancio che suona come un bollettino di guerra quello della rissa di domenica 23 luglio nel cortile di una cascina di Rodallo Caluso. Stando a una prima ricostruzione, fatta dai carabinieri di Chivasso, lo scontro sarebbe avvenuto tra due famiglie rivali di origine rumena. Alla fine del match improvvisato, due uomini sono stati arrestati dai militari per rissa, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e una donna è stata denunciata per gli stessi motivi. Dieci persone, uomini e donne, sono rimaste ferite in seguito allo scontro e sono state medicate al pronto soccorso dell'ospedale di Chivasso.

RISSA - I motivi scatenanti della rissa sono, al momento, ancora ignoti. I militari di Chivasso ipotizzano che si possa trattare di una lite tra vicini di casa, degenerata poi in questo episodio di violenza. La situazione è tornata alla normalità grazie all'intervento di tre unità dei carabinieri. Fortunatamente, nessuno dei feriti ha riportato lesioni gravi. A monte dello scontro si ipotizza anche che vi sia l'uccisione di un cane appartenente a una delle due famiglie.
.