18 agosto 2017
Aggiornato 04:30
Cronaca

Pensionata muore soffocata da un boccone di bistecca, inutili i soccorsi

Il dramma è avvenuto davanti ai parenti della signora, che hanno provato a rianimarla guidati dai consigli telefonici del medico del 118, in attesa dell’arrivo dei soccorsi in sala. Un normalissimo pranzo, si è trasformato così in una tragedia surreale...

Inutili i soccorsi per salvare la donna (© Diario del Canavese)

BORGARO - Anna Schiavone, 76 anni, è deceduta al ristorante Arcade di via Lanzo 168, a Borgaro, soffocata da un boccone di carne. Il dramma è avvenuto davanti ai parenti della signora, che hanno provato a rianimarla guidati dai consigli telefonici del medico del 118, in attesa dell’arrivo dei soccorsi in sala. Un normalissimo pranzo, si è trasformato così in una tragedia surreale...

I MANCATI SOCCORSI - L’ambulanza è arrivata sul posto poco dopo, ma per la pensionata non c’è stato nulla da fare. Pochi minuti fatali, perché nonostante le manovre praticate dai soccorritori, Anna Schiavone è morta nello stesso posto in cui si era recata per consumare un pasto con i famigliari. Il medico dell’Asl To4 ha confermato il decesso per arresto cardiaco a causa di un’ostruzione delle vie aeree, pertanto non è stato necessario affidare il corpo alla Procura di Ivrea per un’autopsia.