17 agosto 2017
Aggiornato 05:30
Cronaca

Fuggono dai carabinieri con le pistole sotto la gonna: arrestati madre e figlio sinti

E’ stato un cittadino a chiamare le forze dell’ordine dopo aver visto una «strana riunione» in mezzo alla strada, davanti a una carrozzeria

(© Carabinieri)

STRAMBINO - Ha del surreale l’episodio avvenuto a Strambino, dove una madre e un figlio sono stati arrestati dai carabinieri grazie alla segnalazione di un cittadino. Il motivo? Tre pistole rubate nascoste sotto la gonna della donna.

La dinamica degli arresti
Tutto si è svolto davanti a una carrozzeria, dove si sono ritrovate circa dieci persone. Una «riunione» insolita, notata da un passante che ha immediatamente contattato il 112. Quando le gazzelle dei carabinieri sono arrivate sul posto, c’è stata una fuga generale ma i militari sono riusciti a fermare tutti i presenti: sotto la gonna di una donna, sono emerse tre pistole rubate due anni fa. La signora, una 63enne di origine sinti, è stata arrestata. Durante gli stessi controlli, i carabinieri hanno arrestato anche il figlio della donna, un 37enne evaso dai domiciliari. Non è chiaro cosa stessero facendo quelle persone e come mai fossero armate, indagini in corso.