23 ottobre 2017
Aggiornato 02:30
Cronaca

Dramma a Cuorgné, pensionato si uccide gettandosi nel fiume Orco

Il corpo è stato ritrovato dai carabinieri di Cuorgnè: ignote al momento le cause che hanno spinto l’uomo a compiere il gesto estremo. Ritrovato un biglietto rivolto alla famiglia

Sono stati i carabinieri a ritrovare il corpo dell'uomo (© Carabinieri)

CUORGNE’ - Ha scelto di morire gettandosi nel fiume Orco M.B., pensionato di 83 anni, residente a Cuorgnè. Un gesto estremo e premeditato quello compiuto dall’uomo, che ha lasciato alla famiglia un biglietto con il posto esatto in cui ritrovare il corpo.

Le ricerche e il ritrovamento del corpo
Immediate le ricerche dei carabinieri che, dopo aver trovato l’auto del pensionato in località Bandone, hanno cercato il corpo della persona scomparsa. Quando è stato ritrovato, purtroppo non c’è stato nulla da fare: il medico legale ne ha accertato la morte. M.B era molto conosciuto in zona, perché proprietario di una storica concessionaria d’auto. Ignote al momento le motivazioni che lo hanno spinto a compiere questo gesto estremo.