17 agosto 2017
Aggiornato 05:30
Canavese

Avvistamento misterioso nel Canavese: «C’è un enorme meteorite verde in cielo!»

Un bagliore nel cielo e una scia verde. E’ successo poco dopo le 23: un meteorite ha solcato i cieli del Centronord Italia ed è stato notato anche in diverse zone del Canavese. Voi l’avete avvistato?

Il meteorite verde, immortalato nel cielo (© ANSA)

TORINO - Mistero nei cieli del Canavese: nella serata di ieri, poco dopo le 23, un meteorite verde ha illuminato per diversi secondi la notte, lasciandosi alle spalle una lunga scia di colore verde. In tanti hanno notato questo corpo roccioso, non solo nel Canavese ma anche in tutto il Centronord Italia. I primi commenti ovviamente sono arrivati sui social network. C’è chi l’ha visto dal vivo, chi sugli smartphone, chi ha pensato a un ufo o a un’allucinazione: in realtà si trattava effettivamente di un meteorite, con i residui incendiati.

Il meteorite verde, dove è stato visto e sentito
Secondo i primi calcoli, il meteorite si è visto marginalmente in Liguria, Piemonte e Lombardia, mentre in maniera ben più nitida nella zona tra il Veneto e l’Emilia Romagna dove parecchi testimoni riferiscono di aver sentito anche un boato. Dovrebbe essere questa la presunta traiettoria, con i meteorologi che stanno effettuando tutti i rilevamenti del caso. Alcuni hanno subito gridato alla bufala: effettivamente, le foto più utilizzate sui social network riportano un meteorite verde avvistato in Brasile nel febbraio 2016. Il meteorite però è transitato veramente sul Centronord Italia, per fortuna senza creare alcun tipo di disagio a parte il grande stupore.

Cos'è un meteorite e perché è possibile che sia passato sopra i cieli del Canavese
Pur trattandosi di un evento sicuramente straordinario, non è di certo inusuale che un meteorite cada sulla terra. Anzi. Molto spesso, alcuni frammenti rocciosi che vagano nello spazio entrano in collisione con l’atmosfera terrestre a causa della forza di gravità che attira i corpi rocciosi. Questo impatto incendia il meteorite e nella maggior parte dei casi lo disintegra, ma non è così raro che piccoli corpi rocciosi proseguano il proprio cammino fino alla terra. Gli esperti sono attualmente alla ricerca di possibili frammenti caduti sulla superficie terrestre, presumibilmente nella zona del triveneto o dell’alta Emilia Romagna. E voi l’avete visto sopra i cieli del Canavese?