23 ottobre 2017
Aggiornato 02:00
servizi

Nuovo punto d'ascolto per la cura dei malati

Il nuovo sportello ha l'obiettivo di supportare e affiancare le famiglie delle persone affette da disturbi congnitivi e demenza. Ha sede presso il Centro per i Disturbi Cognitivi e Demenze, a Ivrea

Residenza Sanitaria Assistenziale “Saudino” (© Google Maps)

IVREA - Nasce come supporto per i familiari di persone affette da disturbi cognitivi e demenze, il nuovo sportello per l’ascolto istituito in via sperimentali nell’ambito del Distretto di Ivrea. Il nuovo Punto d’Ascolto ha sede presso il Centro per i Disturbi Cognitivi e Demenze, a Ivrea, nell’edificio occupato dalla Residenza Sanitaria Assistenziale «Saudino».

Il nuovo Punto d’Ascolto a Ivrea
Il nuovo sportello ha l’obiettivo di informare i canavesani, parenti e amici di persone anziane affette da disturbi della memoria o demenza, circa i servizi offerti per il supporto dei malati, indirizzando chi si occupa di loro verso un accesso più facilitato ai servizi. Non si tratta di un punto informativo che va a sostituire i percorsi clinici già esistenti, ovviamente, ma vuole essere un supporto alle famiglie che si trovano in difficoltà, in modo tale che non si sentano più sole. «Questo servizio – spiega il Direttore Generale dell’ASL TO4, dottor Lorenzo Ardissonenon sostituisce i percorsi clinici diagnostici e terapeutici già esistenti, ma vuole essere un supporto alle famiglie che si trovano ad affrontare il complesso problema della gestione quotidiana della persona affetta da disturbi cognitivi e del comportamento, affiancandole nell’approccio ai servizi di rete esistenti».

Numeri di telefono e orari
Per avere maggiori informazioni sul Punto Ascolto e prendere visione dei servizi offerti, è sufficiente rivolgersi al proprio medico di famiglia. E’, inoltre, possibile contattare lo sportello al numero telefonico 0125 253849, il lunedì dalle ore 14 alle 15 e il mercoledì dalle ore 10 alle ore 12.