23 ottobre 2017
Aggiornato 02:00
record

Un'altra sfida per Paola Gianotti: tutto il Giappone in bicicletta

L'atleta eporediese dovrà, in una decina di giorni, attraversare tutto il Giappone da nord a sud a bordo della sua Cinelli. L'impresa segue il progetto avviato lo scorso anno per la raccolta fondi per l'Uganda

Paola Gianotti (© ANSA)

IVREA - E’ cominciata una nuova avventura per Paola Gianotti, una delle donne più impavide del globo, passata agli onori della cronaca per essere entrata nel Guinness World Record dopo aver compiuto il giro del mondo sulle due ruote nel 2014 e per aver attraversato la scorsa estate i 48 stati degli Usa in 43 giorni. Insomma, un vero e proprio talento che senza bicicletta non sa stare. E, infatti, se n’è inventata una delle sue. La donna eporediese sta pedalando in estremo Oriente dove, in una decina di giorni, dovrà attraversare tutto il Giappone da nord a sud a bordo della sua Cinelli.

Il progetto per l’Uganda
L’impresa è di quelle aride, il territorio è scosceso e impervio. Stiamo parlando di un percorso lungo 3mila chilometri e 18mila metri di dislivello. «Giappone 2017», però, non è solo una sfida personale e sportiva per Paola, ma anche un’opera di beneficenza. Il progetto, infatti, segue quello avviato lo scorso anno per la raccolta fondi per l’Uganda: dopo aver acquistato 73 bici donate personalmente ad altrettante donne della regione più povera dello stato africano, l’obiettivo di quest’anno è la costruzione di una officina per le bici, con la formazione di dieci meccanici locali. Il progetto si sviluppa in collaborazione con Africa Mission - Cooperazione e Sviluppo (africamission.org).

Come seguire Paola
Tutti possono seguire e sostenere Paola durante questo viaggio in Giappone dal sito keepbrave.com, dalla pagina Facebook e tramite l’app «Follow me» di port Plus Health, un nuovo ed innovativo strumento che consente di seguire il percorso della riders eporediese con tutti i dati aggiornati in tempo reale.