23 ottobre 2017
Aggiornato 02:30
Incendi

Doppio incendio doloso in poche ore, quasi risolto il giallo della scuola di Banchette

Della questione se ne sta occupando la Procura di Ivrea. Non è esclusa alcuna pista, nemmeno quella che porta agli studenti stessi quali responsabili dei due roghi appiccati uno di seguito all’altro

Doppio incendio in poche ore a Banchette (© )

BANCHETTE - Tra poche ore il mistero del doppio incendio alla scuola media Pertini di Banchette potrebbe essere risolto. Il cerchio attorno ai responsabili si sta stringendo e pare, almeno questa è la pista seguita, che tra coloro che hanno appiccato i roghi ci siano alcuni ragazzi minorenni, molto probabilmente studenti dell’istituto scolastico stesso. Non avrebbero però agito da soli, ma sarebbero stati aiutati da alcuni adulti che avrebbero badato soprattutto al sostegno logistico. Oltre agli incendi era stato rubato anche un hard disk appartenente al vice preside.

Nessun indagato al momento
Della questione se ne sta occupando la Procura di Ivrea. Il procuratore Giuseppe Ferrando ha fatto sapere che al momento non ci sono persone indagate e che, durante le indagini, sono stati anche analizzati decine di profili Facebook. Di una cosa c’è certezza: gli incendi che hanno distrutto parte dei locali sono di matrice dolosa.

Studenti stessi?
Una delle ipotesi porta direttamente agli studenti come responsabili degli incendi. Questa pista è seguita soprattutto per via dei furti e atti di vandalismo avvenuti all’interno della scuola di Banchette nelle ultime settimane. Furti di bibite dal distributore e di monetine si sono susseguiti, anche se non è abbastanza per poter accusare qualcuno. Anzi. Gli investigatori stanno cercando quelle prove certe che purtroppo non possono arrivare dal sistema di video sorveglianza in quanto assente.