16 agosto 2017
Aggiornato 23:30
Trasporti

Fino a settembre niente più treni tra Rivarolo e Pont Canavese, ci si sposta con i bus sostitutivi

A deciderlo sono stati la Regione Piemonte e Gtt. I macchinisti andranno ad aiutare i colleghi della Rivalta-Torino che negli ultimi giorni hanno avuto parecchi problemi e diverse soppressioni di treni

Fino a settembre bus sostitutivi sulla Rivarolo-Pont Canavese (© Immagine d'archivio)

RIVAROLO CANAVESE - Fino al prossimo settembre, quando comincerà il nuovo anno scolastico, la tratta tra Rivarolo e Pont Canavese potrebbe essere collegata non più dal treno ma da bus sostitutivi. Quella che a oggi è più che un’ipotesi è stato un tema trattato in un incontro tra la Regione Piemonte e Gtt. C’è bisogno di macchinisti sulla Rivarolo-Torino (negli ultimi giorni sono stati soppressi diversi treni) e una boccata d’aria fresca potrebbe arrivare proprio dai colleghi impegnati sull’altra linea.

Investimento da 11,8 milioni di euro
Nell’incontro tra Gtt e Regione Piemonte, l’assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha parlato di un investimento da 11,8 milioni di euro che saranno utilizzati per la messa in sicurezza della ferrovia Canavesana. Tra gli interventi saranno quasi sicuramente installati nuovi sistemi di sicurezza sulla tratta Settimo-Rivarolo e la messa a norma di diversi passaggi a livello oggi troppo precari.

Niente lavori sulla Rivarolo-Pont Canavese
La Rivarolo-Pont Canavese è l’unica diramazione della Sfm1 non ancora elettrificata. Su apposita richiesta l’assessore Balocco ha risposto che nei quasi 12 milioni di euro di lavori non sono previsti interventi su questa tratta perché sarebbero troppo onerosi e l’amministrazione non può farsene carico. Ha però aggiunto che sono iniziate le trattative per la cessione a Rfi che potrebbe più facilmente ammodernare il servizio.